Benvenuto

Questo è il nostro Diario di Pesca.
Qui vengono postate, divise per categorie, tutte le nostre uscite. Sono presenti anche sezioni per notizie, tecnica, regolamenti e sessioni di pesca precedenti la nascita del blog (2006).
________________________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________________________

Sezioni

________________________________________________________________________________________________

venerdì 3 agosto 2018

CarpFishing: 22-29 Luglio 2018

Ed ecco arrivata la prima settimana di ferie del 2018, ma per una serie di circostanze Alessio non potrà essere con me per l'intera settimana: in ogni caso partenza di domenica mattina in compagnia della mia Luna ed alle 8 sono sul posto: trovo il lago pieno di pescatori ed inizio a cercare nei movimenti qualcuno che libererà la postazione: ci vuole fortuna anche qui ma io non ne ho molta.
Ripiego, anche se temporaneamente, su una postazione scomodissima con molta distanza fra tenda e canne ed un vero slalom fra i massi che risulta pericolosa.
Passerò qui due giorni ma riesco solo ad avere una partenza che poi si slamerà tirando il pesce nella mia direzione....
Martedì mattina decido di spostarmi in una zona del lago meno profonda: posto bellissimo e comodo.
Piazzo il campo e calo le canne cercando di diversificare di molto le profondità alla ricerca delle amiche baffute: i salti dimostrano la presenza massiccia di carpe ma di attività all'amo ce n'è ben poca.
Arriva la sera ed intorno alle 23 ho la prima partenza: salto in barca e poco dopo porto a guadino una carpa, non grossa ma molto importante per il morale:
Ricalo la canna e continuo l'attesa, ma senza risultati.
Passa anche tutto il mercoledi senza risultati, fino a mezzanotte quando riesco ad effettuare una nuova cattura:
Ricalo la canna ma tutto fermo.
Arriva la sera ed un bel temporale ci rinfresca le idee oltre a donare un pò di ottimismo: tutto fermo fino alle 4 del mattino quando riesco a fare questa bella carpa sempre sulla stessa canna:
Siamo arrivati al venerdì e prima dell'arrivo di  Alessio decido di spostarmi ancora: smonto di nuovo tutto il campo e trasbordo in una zona del lago con acqua ancor meno profonda.
Nel frattempo arriva Alessio e montato il campo posizioniamo le canne con la solita strategia della diversificazione della presentazione degli inganni.
Iniziamo di nuovo l'attesa ed a metà pomeriggio, prima di un bel temporale, abbiamo dei beep sulla canna di Alessio, ma la causa è questo bel siluro trascinato a riva da Alessio dopo un bel combattimento.
.... e non sarà il solo in quanto poco dopo ne cattureremo un'altro più piccolo.
Arriva il temporale che ci accompagna fino al tramonto, ma non porta risultati per tutta la notte.
Il sabato mattina ci svegliamo presto a causa del sole sulla tenda e decido di ricalare una canna su uno scalino individuato il giorno prima: sarà la mossa vincente; inizialmente sentiamo dei beep poi intorno all'ora di pranzo i beep si trasformano in partenza ed appena ferrato inizio un bel combattimento in barca; la carpa entrava ed usciva ripetutamente dal canale centrale nel tentativo di liberarsi ma senza riuscirci per poi entrare nel guadino: una stupenda regina...
Finalmente un pesce che mi ha fatto tremare dalle emozioni...
Appena ripreso possesso di me esco in barca a ricalare la canna sullo stesso scalino ma mentre sondavo il fondo con il piombo sento delle tocche sulla treccia, poi sento tirare fortissimo che a momenti mi taglia un dito... un siluro ha mangiato al volo l'innesco a mo di vertical jigging ahahah.. prendo la canna in mano ed inizio un combattimento prima di slamare.... senza parole questi siluri che mangiano tutto....
Ricalo la canna e continuiamo l'attesa.
Prima di sera riposizioniamo le canne rinfrescando la pastura e ci prepariamo per l'ultima notte della sessione: tutto calmo fino all'alba quando la seconda canna da sinistra parte violentemente: è il turno di Alessio che si precipita a fare il suo combattimento con la nebbiolina fredda del mattino.. pesce stupendo e forte che alla fine si arrende al guadino...
Siamo strafelici per questi due pescioni... cercati fortemente ed alla fine, fortunatamente, catturati.
Purtroppo la settimana è finita, letteralmente volata in compagnia della mia Lunetta e poi di Alessio, e si torna a casa.
.... alla prossima avventura...

mercoledì 1 agosto 2018

CarpFishing: 8 Luglio 2018

Domenica libera ed approfitto per una veloce pescata in cava.
Arrivo di mattina presto ed occupo una postazione nuova per me e soprattutto lontana da altri pescatori; opto per la solita diversificazione degli spot per individuare le nostre amiche carpe: prima canna a sinistra nel mio sottoriva, canna centrale in direzione della riva opposta a circa 35 metri di distanza con solito sacchettino pieno di sfiziosità e canna di destra con sacchettino più piccolo scagliato in direzione centro lago.
E' proprio questa canna che andrà a segno per ben 3 volte nel corso della giornata con queste catture non enormi ma estremamente cercate:
Una giornata molto calda ma anche molto divertente ...
..... alla prossima avventura....

mercoledì 11 luglio 2018

CarpFishing: 15-17 Giugno 2018

Partenza venerdì dopo il lavoro ed arrivato sul posto preparo gli inneschi e lancio le canne: tre inganni su tre distanze e tre profondità.
Il pomeriggio passa tranquillo accompagnato da un discreto vento da nord che batte l'onda verso la mia sponda: infatti alle 19:00 è proprio la canna nel sottoriva alla mia destra che parte violentemente; mi precipito sul picchetto e ferro con decisione: una piccola carpa è caduto sul mais...
Rilancio la canna e ripasturo con mais e tiger nuts.
Intorno alle 20 rilancio anche le altre canne e rinfresco la pastura con boiles.
Non appena finito, mentre rimettevo le cose al loro posto in attesa del buio la canna di sinistra parte lentamente: incredulo mi precipito sulla canna ma appena ferrato il pesce è venuto a galla senza opporre resistenza e dopo una rollata si slama senza farmici capire niente... mah...
Rilancio la canna con il solito sacchettino in PVA da mezzo chilo di specialità ed affronto la notte: alle tre è la canna centrale lanciata a centro lago che suona per una lenta partenza... balzo fuori dal lettino ed inizio un lungo combattimento con questa spettacolare carpa:
Alle 4 mi riaddormento ma tutto tranquillo fino alle 7:30 quando mi alzo per il caldo pazzesco che c'è in tenda: caffè e rilancio delle canne.
Intorno all'ora di pranzo fa capolino qualche nuvola che si evolverà in pioggia alle 15: non appena la pioggia era più intensa, la mia canna centrale parte di nuovo; con solo i pantaloncini inizio il combattimento sotto la pioggia intensa ma con qual caldo era doppio godimento: una quindicina di minuti intensi di tira e molla poi a guadino questa stupenda carpa:
Arriva la sera e rilancio tutte le canne per la notte ma poco prima del buio una nuova partenza sulla canna a mais... questa bella regina è stata attirata dalle granaglie:
Poi tutto fermo per tutta la notte e per tutta la giornata di domenica ma alle 18 è la canna media di sinistra che parte: pesce di mole che durante il combattimento ha dato tutto se stesso scendendo in profondità per poi riemergere senza farsi mai vedere... una vera combattente che alla fine finisce nel guadino: una bellissima e forte over...
 
Il modo migliore per chiudere una battuta già incredibile.
.... alla prossima avventura...

venerdì 22 giugno 2018

CarpFishing: 9-10 Giugno 2018

Battuta di pesca in solitaria ed opto per il mio lago degli incubi: comodo e sicuramente con le postazioni libere visto che ogni carpista che viene attirato dallo spettacolo apparente del posto poi scappa in compagnia di un sonoro cappotto... almeno nella maggior parte delle volta...
Partenza di sabato mattino con calma ed arrivato sul posto preparo le attrezzature: barca, tenda e per finire le lenze da armare; in due canne vado di innesco grosso: omino con boiles al gambero doppia 24 mm su una canna e singola bilanciata alla cozza 28mm sull'altra canna.
La terza canna invece l'ho messa a caccia di amur con il doppio chicco di mais fintocalata in uno spot un pochino distante a ridosso delle ninfee su un letto di mais tiger nuts e canapa.
Intorno all'ora di pranzo è proprio quella la canna che parte a razzo.. mi precipito al pod e quasi incredulo controllo se è qualche pescatore che mi aveva allamato la lenza... non c'era nessuno... afferro la canna e capisco subito che era proprio un amur... vado a palla sopra al pesce ed inizio un bellissimo combattimento: dalla barca è molto complicato guadinare un amur in quanto ogni volta che vede la rete scappa di nuovo.. e questo per decine di volte... divertentissimo...
Davvero inaspettato... al punto che non avevo nemmeno preparato la postazione per l'autoscatto...
Rilancio la canna e continuo l'attesa.
Purtroppo sono rimaste solo le farfalle da catturare perché è passata anche la notte e tutta la domenica in compagnia solo di maxi cavedani e maxi scardole attirate dal mais.
..... alla prossima avventura.....

martedì 19 giugno 2018

CarpFishing: 1-3 Giugno 2018

Partenza di venerdì mattina per Alessio che si fermerà fino a tutta domenica a differenza mia che arriverò venerdì pomeriggio per poi andare via il sabato pomeriggio...
E' previsto sole cocente per tutto il fine settimana e così sarà... fortuna il gazebo che ci ha permesso di avere un pochino di ombra.
Il venerdì passa molto velocemente e senza catture poi nella notte abbiamo una partenza nella canna nel sottoriva destro ed Alessio porta a guadino questa spettacolare carpa:
Molto contenti rilanciamo la canna e torniamo in branda continuando l'attesa.
Purtroppo arriva il sabato sera e torno a casa lasciando Alessio ancora con una notte a disposizione: alle 2:30 una nuova partenza sempre sulla stessa canna ed anche stavolta porta a guadino un'altra spettacolare carpa:
E' stata l'ultima emozione della battuta di pesca ma di certo non ci si può assolutamente lamentare.
.... alla prossima avventura....

lunedì 11 giugno 2018

CarpFishing: 25-27 Maggio 2018

Partenza di venerdì mattina presto per Alessio ma trovando il lago molto basso opta per una postazione in prossimità della diga; io arriverò nel pomeriggio e, posizionate le canne, inizia l'attesa.
Purtroppo la situazione è abbastanza statica e bisognerà aspettare fino a sabato mattino per poter abbracciare una baffona: è infatti la mia canna calata a distanza sui 5 metri di profondità che va a segno con questa bella regina in ottima forma:
Caliamo di nuovo la canna e dopo un'oretta è la volta della canna in profondità che va a segno con un'altra bella regina:
La mattinata è proficua ed intorno all'ora di pranzo una nuova partenza: è il mio turno e porto a guadino questa bella carpozza:
Poi è il turno di Alessio che, sempre sulla canna in profondità, cattura la big della sessione.. potente ed in splendida forma:
Una bella e divertente battuta di pesca in questo lago con molti segreti e molte perle ancora da scoprire....
..... alla prossima avventura....

CarpFishing: 19-20 Maggio 2018

Una notte libera per il fine settimana ed optiamo, in compagnia di Alessio, per andare a pesca. 
E' previsto l'arrivo di una bella perturbazione e siamo molto ottimisti.
Lanciamo le canne con la solita strategia, montiamo il campo ed iniziamo l'attesa.
Nel primo pomeriggio è la canna lanciata a centro lago che inizia a suonare: mi precipito sulla canna ed appena ferrato mi accorgo che si tratta di un amur... il nostro primo amur in questo lago.. un bellissimo combattimento con ripartenze fulminee e potenti, poi il guadino... 
Siamo veramente felici e dopo le foto ed il rilascio continuiamo l'attesa.
Al tramonto rilanciamo le canne e rinfreschiamo la pasturazione speranzosi nella notte che però non ci donerà emozioni..
Alle 8 in piedi e, dopo una bella colazione, rilanciamo le canne e rinfreschiamo la pasturazione.
A metà mattinata una nuova partenza... è il turno di Alessio che si gode un bellissimo combattimento.... ed anche stavolta una bel amur a guadino:
Rilanciamo la canna e, con un'altro spirito, continuiamo l'attesa.
Ad ora di pranzo è la stessa canna parte di nuovo: è il mio turno. Corro sulla canna ed inizio un bel tira e molla con questa stupenda carpa che poi si arrende nel guadino:

Rilanciamo la canna e pasturiamo di nuovo con le solite 20 palline.
Alle 15:00 sempre la stessa canna suona di nuovo: Alessio si precipita ed appena ferrato inizia un bel combattimento che si concluderà a guadino con un'altro amur

Rilancio di nuovo la canna e continuiamo l'attesa: alle 18:00 l'artefice della bella pescata si materializza... un bel temporale infatti ci rinfresca e riaccompagna fino a casa.