Benvenuto

Questo è il nostro Diario di Pesca.
Qui vengono postate, divise per categorie, tutte le nostre uscite. Sono presenti anche sezioni per notizie, tecnica, regolamenti e sessioni di pesca precedenti la nascita del blog (2006).
_____________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________

Sezioni

_____________________________________________________________________________________________________

lunedì 31 dicembre 2012

PikeFishing di fine anno...

Fine settimana dedicato alla caccia dei pike in compagnia di Alessio... 
Le previsioni meteo sono per alta pressione quindi sole e tramontana fredda con temperature inferiori allo zero di prima mattina. 
L'attività non è molto frenetica ma sporadicamente riusciamo a catturare dei bellissimi esemplari. 
Questo è il primo catturato sabato pomeriggio: un bellissimo combattimento poi guadino:
Poi è stato il turno di Alessio che è andato a segno poco dopo di me con questo bel pike:
Poi tutto fermo per sabato e ci siamo dati appuntamento per la mattina di domenica, quando ancora a notte fonda, siamo di nuovo ripartiti per una nuova avventura. 
E' andata un po meglio e le catture non sono mancate. 
Questa è la prima cattura per Alessio:
Poi un luccetto per me....
Poi di nuovo Alessio...
E per finire il Big Pike del week end.... un luccio di tutto rispetto con una forza incredibile, capace di far fare sfrizionate su sfrizionate mettendo a dura prova la mia abilità..... fantastico....

....un fine settimana da ricordare....

martedì 25 dicembre 2012

PikeFishing: 23 Dicembre 2012

Nuova battuta di caccia al luccio in compagnia di Alessio....
Dopo diverse pescate a cappotto senza il piacere di abbracciare e fotografare un luccio questa volta ci siamo rifatti e riusciamo a portare a guadino ben 4 esemplari...
Questo è il primo esemplare che ha fatto tremare le gambe ad Alessio per quanto tirava...
Questo invece è il big della sessione che ci ha slamato dopo il primo attacco per poi aggredire di nuovo l'esca senza scampo:
.... durante il rilascio....
Poi di nuovo un bel luccetto
E per finire questo luccio per Alessio
Una bella battuta di pesca verso questi pesci che si dimostrano sempre avversari forti e temibili...

martedì 11 dicembre 2012

CarpFishing: 8-9 Dicembre 2012

La voglia di pescare è ancora molta e, nonostante le brutte previsioni meteo, decido di fare una 48 ore di pesca in solitaria: sta arrivando una perturbazione dal nord che, con venti forti e neve, farà precipitare le temperature... ma nulla mi spaventa.

Arrivo venerdi tardo pomeriggio sullo spot e, mentre calavo la terza canna, inizia a piovere..... non smetterà per tutta la notte.... 
Purtroppo, a parte il continuo attacco di pesce di disturbo, non riesco a catturare nessuna carpa.
Sabato mattina decido di approfittare di un momentaneo calare del vento e ricalo le canne rinfrescando la pastura: nel pomeriggio è prevista neve e la consapevolezza di avere gli inganni a posto mi rende tranquillo ed aggressivo.
Come previsto inizia a nevischiare con vento di tramontana che abbassa sensibilmente le temperature.
Tutto fermo fino alle 6 del mattino quando una partenza velocissima mi fa sobbalzare dal lettino: esco, mi precipito sulla canna ed inizio il combattimento.
Per fortuna riesco a guadinarla senza dover uscire in barca che con quelle onde poteva essere pericoloso....
La soddifazione è enorme come lo sono le difficoltà di fare le foto con l'autoscatto e con le mani completamente gelate: il vento freddo non ha pietà ed infierisce sul mio corpo continuamente...
Carico di adrenalina ricalo l'inganno per invogliare qualche altra carpa a cibarsi nel restante tempo della pescata ma non sarà così.
Questa cattura è ricca di significati, più o meno evidenti, che rafforza la mia voglia e convinzione di catturare questi fantastici ciprinidi: il periodo è molto duro e serve tanta convinzione e tenacia per affrontare una battuta di pesca, oltre ad un buon vestiario tecnico che permette di sopravvivere.

.... alla prossima avventura......