Benvenuto

Questo è il nostro Diario di Pesca.
Qui vengono postate, divise per categorie, tutte le nostre uscite. Sono presenti anche sezioni per notizie, tecnica, regolamenti e sessioni di pesca precedenti la nascita del blog (2006).
_____________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________

Sezioni

_____________________________________________________________________________________________________

martedì 29 giugno 2010

Lago di Fiastra: pesca a ledgering 25 Giu 2010

Questo lago è un gioiello... il solo fatto di essere in pesca qua ti soddisfa pienamente.
Ti trovi a 650m sul livello del mare, in mezzo al Parco dei Sibillini, direttamente sotto al monte Rotondo ed al monte Bove, a due passi hai, invece, l'altopiano del Castelluccio con il Vettore.

Per fortuna non è ancora molto conosciuto turisticamente anche se è consentita la balneazione ed offre i servizi tipici di una località di mare (spiaggia, ombrelloni, pedalò ecc.). Noi lo abbiamo conosciuto grazie al nostro sport preferito ed è presto diventato il nostro luogo di villeggiatura tanto da tenere prenotata per tutto l'anno una piazzola al campeggio di S.Lorenzo.

Agli agonisti di pesca al colpo è noto in quanto campo gara per queste tecniche, diverso è il caso del carpfishing: si pesca con 2 canne e la pesca notturna non è consentita, inoltre i controlli delle forze dell'ordine, in quanto parco, sono serrati. Da qui l'idea della pesca a ledgering, tecnica che considero sottovalutata ma alquanto proficua. Valuto quindi la situazione: le zone di pesca al colpo sono le più redditizie in quanto costantemente pasturate; durante il giorno fra bagnanti e pescatori all'inglese non è il caso di provare, inoltre le carpe (che voglio insidiare) aspettano il tramonte per pascolare in quelle zone.

OK, due canne da ledgering, una montata con mais e finale 0.25mm, l'altra bigattino con finale 0.12mm (per insidiare anche qualche cavedano). In pesca alle 19:00 per un'oretta. Appena il tempo alla pastura di entrare in pesca che arriva la prima abboccata....tipica....da carpa! Frizione aperta e filata a tutto gas. Combattere queste carpotte con le canne leggere da ledgering è favoloso. Catturo la prima e rilancio. 5 minuti
e ne ho subito in canna un'altra, poi un'altra ancora: erano entrate in pastura ed erano in frenesia alimentare, ma 3 catture sono sufficienti e poi si è fatto buio e non si può più pescare.



Dopo due giorni ripeto tutte le operazioni e catturo 4 esemplari con altrettanti cavedani....erano anni che non mi divertivo così.



Notizia da confermare: mentre ero in pesca si avvicina una signora del posto che mi dice che 15gg fa hanno catturato una carpa di 34kg! come?!? 34kg (trentaquattro!) ed io:" ma quanto era grande?" risp:"come un tavolo, aveva
le pinne grandi come una mano" non so che pensare...potrebbe essere possibile, ma se fosse vero chi lo direbbe in giro? mah!

giovedì 24 giugno 2010

Carpfishing: 19 - 20 Giugno 2010

Nonostante i cappotti siamo ancora sulle rive di questo stupendo lago.
E' Giordano questa volta che venerdi mattina riesce a liberarsi per andare ad individuare un buon posticino per pescare nel fine settimana.
Le postazioni sono tutte occupate, i pescatori in azione sul lago sono molti anche perchè con il livello dell'acqua così alto gli spot sono molto limitati; in ogni caso riesce a trovare due buchetti liberi dove dovremmo riuscire a piazzare 3 pod.
Dopo di lui sono passati molti altri gruppi di angler alla ricerca di un posto ma purtroppo per loro..... ormai lo spot era nostro.
Io e Alessio saremmo arrivati solo a metà pomeriggio con la barca per poter iniziare a posizionare le lenze.
Vista la folta vegetazione che avevamo intorno non c'era altra alternativa che sparare le lenze di fronte a noi sull'altra riva ed eventualmente uscire in barca per guadinare l'eventuale preda.
Così è stato fatto ad eccezione di qualche canna lanciata necessariamente nel sottoriva.
Nella notte abbiamo effettuato una cattura sulla canna del Giordy; partenza violenta, ferrata decisa e via in barca: Giordy in azione, Alessio al timone ed io a terra per fare assistenza.
Questo il bottino:


Il sabato mattino è arrivato Lucio ed abbiamo lanciato anche le sue canne alla meno peggio cercando di sfruttare ogni piccolo spazio che ci si apriva nella fitta vegetazione.
La giornata è passata veloce con la pioggia che cadeva ad intermittenza fino alla domenica alle ore 16:00.
Il sabato notte però, finalmente, il lago ci ha dato quello che (a mio parere) ci meritavamo, ovvero questo stupendo esemplare di pesce carpa:



L'innesco era stato posizionato da Alessio in prossimità di una piccola frana sulla riva opposta a pochi metri dalla riva, ed è stato fatale.
La soddisfazione è stata tangibile ed il morale alle stelle.

... maggiori dettagli su flyout details ...

lunedì 14 giugno 2010

Lago di Firenzuola ( o di Arezzo): 3 Aprile 2005

Chi conosce la Diga di Arezzo sa che carpe sopra i 10 kg non sono così frequenti, soprattutto se parliamo del 2005, cioè di un periodo precedente alle immissioni di carpe in questo lago che hanno successivamente sbloccato la situazione a favore di più frequenti e importanti catture. Questa sessione fu la prima della stagione 2005. Una notte secca al "pagliaretto". Barca radiocomandata per raggiungere la vegetazione della sponda opposta poi l'attesa...Dormimmo sotto l'ombrello tenda da noi realizzato per le sessioni veloci ed al mattino ci svegliò la partenza di questo bell'esemplare di 13kg. E' stato l'ultimo bel pesce che abbiamo preso in questo lago che da allora non abbiamo più frequentato assiduamente come in passato.



martedì 1 giugno 2010

Lago di Scandarello - Giugno 2005

Queste uscite al mitico Scanda furono le prime nostre esperienze con l'esocide....quelle che ci hanno fatto innamorare di questo magnifico pesce