Benvenuto

Questo è il nostro Diario di Pesca.
Qui vengono postate, divise per categorie, tutte le nostre uscite. Sono presenti anche sezioni per notizie, tecnica, regolamenti e sessioni di pesca precedenti la nascita del blog (2006).
_____________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________

Sezioni

_____________________________________________________________________________________________________

lunedì 24 novembre 2008

Lago di Ventina 21-23 Novembre 2008

Sessione da dimenticare! Se da un punto di vista della strategia tutto sembra andato per il meglio dato che abbiamo avuto 6 partenze nei 3 giorni in cui c'è stato il brusco calo termico (la notte del sabato eravamo a -3°C), da un punto di vista tecnico siamo stati veramente sfortunati: sì perchè di 6 partenze non c'è stato nessun arrivo! Inutile dire che ogni volta, per cercare di far fronte al problema, sono stati cambiati i terminali, ma senza esito.
Domenica mattina insieme a Francesco abbiamo anche cercato di insidiare qualche predatore, era una bella giornata fredda e serena, ma in questo caso non si è visto neanche un attacco!
In questi giorni c'era proprio una congiuntura astrale a noi contraria!

lunedì 17 novembre 2008

Pikefishing: 16 Novembre 2008

Pesca itinerante dalla barca: proviamo la zona più a sud del lago che non abbiamo mai esplorato.
La mattinata passa senza nessuna emozione, solo il nostro vicino di barca riesce a prendere due esemplari con il vivo. Questo ci lascia sperare per il pomeriggio.
Dopo pranzo infatti vediamo arrivare molte barche verso l'insenatura occupata da noi, segno che i pescatori ben informati conoscono le potenzialità della zona, e così anzichè spostarci decidiamo di attendere. Scelta azzeccata visto che riusciamo ad ingannare due bei lucci il più grande dei quali per poco non arrivava a 4 kg.
Esche vincenti sono state, oltre al solito manovrato, il jointed della Fox.


lunedì 10 novembre 2008

Pike Fishing: 9 Novembre 2008

Prima uscita autunnale ...... purtroppo deludente.
Arrivo alla piazzola dell' Eco e trovo subito un cacciatore appostato, ma non di pesci bensì di conghiali: postazione semi-chiusa dalle canne e necessità di manutenzione.
Trasferimento sotto al pecoraro ed inizio della pescata.
In poche parole tutto il giorno con tutte e tre le canne lanciate a striscia trasversale, ma niente di niente nemmeno una tocca.
E' andata un po meglio ai numerosi pescatori di spinning (il lago pieno di barche) che sono riusciti a portare a casa (nel vero senso della parola) qualche esemplare di modeste dimensioni.
La sensazione è che ancora non c'è movimento e bisogna andare a cercarli vagando per il lago.
In ogni caso è stata una bella giornata ...... meteorologicamente parlando .......

Lago di Corbara: 08 Novembre 2008


Di nuovo sulle sponde del lago per prendere qualche bel perca, ma non è stato così.
Moltissimi pescatori già dall'alba pronti con la padella in mano per catturare qualche pesce.
Personalmente ho cattura diversi esemplari ma di piccola taglia, 500 grammi per il più bello.
L'azione di pesca è stata deludente a causa dei continui attacchi dei piccoli perca ai miei inneschi (di generosa dimensione per la ricerca di qualche big): i pesciolini vengono letteralmente lacerati ed uccisi per poi essere lasciati a brandelli attaccati agli ami. E' uno sterminio di tutti i piccoli pesci presenti sul lago, senza distinzione di specie e taglia.
Mi è giunta notizia della cattura di un pesce di 2,4 Kg effettuato all'insenatura di fronte alla mia, quella prima della diga.

lunedì 3 novembre 2008

Lago di Corbara: 01 Novembre 2008

Era tempo che sapevamo delle innumerevoli catture che si fanno da quasi un mese nel lago, ma non eravamo mai andati.... però alla fine ci siamo riusciti.
Mattinata da "horror" tra temporali e vento fortissimo, ma nonostante questo e nonostante siamo arrivati che era ancora buoio, abbiamo trovato i posti migliori occupati: sotto al ponte prima della diga lato sinistro e sotto alla diga lato destro.
Abbiamo optato (ero in compagnia dello chef Alessandro) per andare all'angolo della prima insenatura lato destro della diga.
E' stata una battuta difficile in quanto abbiamo avuto a che fare con una miriade di tentativi di attacco da parte di piccoli perca che riducevano in brandelli i miei inneschi; i nostri vicini pescando con dei mini-mini pesciolini riuscivano a portare a riva (e quindi in padella) quei neonati e qui abbiamo capito di che entità sono le super mattanze di cui si parla.
In ogni caso abbiamo fatto le due catture (almeno penso) più interessanti del giorno ovvero due esmplari di 1 e 1,300 Kg e 6 o 7 di quelli piccolini.
C'è da fare qualche considerazione nel senso che sembra osceno portare a casa degli esemplari così piccoli (parliamo di misure che si aggirano sui 20-25 cm dal peso di circa 200-250 gr) perchè la legge parla chiaro (non esiste limite di misura bensì limite di 15 capi giornalieri) si può fare anche se anti-sportivo; però c'è anche l'altro aspetto ovvero che questa miriade di lucioperca devastano la fauna del lago attaccando tutto ciò che gli si trova davanti senza avere l'effettiva necessità di cibo; questo l'ho constatato subendo continuamente attacchi manifestati da piccole tocche sul cimino per poi non portare a termine l'attacco.
Le esche più grandi sono state riportate a riva senza pinne, senza squame e soprattutto senza vita: attaccavano gli inneschi solo per il piacere di uccidere.... chissà....
Comunque giornata tutto sommato positiva!