Benvenuto

Questo è il nostro Diario di Pesca.
Qui vengono postate, divise per categorie, tutte le nostre uscite. Sono presenti anche sezioni per notizie, tecnica, regolamenti e sessioni di pesca precedenti la nascita del blog (2006).
_____________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________

Sezioni

_____________________________________________________________________________________________________

venerdì 30 aprile 2010

Tesserino segnacatture Provincia di Rieti


Promemoria: rilascio del tesserino ittico segnacatture per poter pescare nelle acque del Reatino: conto corrente postale n. 14611024 - Provincia di Rieti Euro 20,00 per l'anno 2010.

lunedì 26 aprile 2010

CarpFishing: 24 - 25 Aprile 2010

Previsioni meteo burrascose, strada per arrivare sul posto disastrosa, ma niente ci ferma.
Alessio e Giordano arrivano venerdi ora di pranzo mentre io e Luna arriviamo alle 18:30 circa: lanciamo gli inneschi e montiamo il campo ed appena prima di notte, finito di montare, inizia a piovere.
Non è finita qui, infatti alle 22:00 circa si alza un vento fortissimo direzione nord-est (la coseddetta bora) che mette a dura prova le tende, non tanto il bunker di Alessio (il vento glielo sterza) bensi la mia tendina che sotto il vento e la pioggia ha resistito benissimo senza far entrare la minima goccia d'acqua nonostante fosse piegata e violentata come non mai!!!
Provati dalla stanchezza alle 23:30 andiamo in branda ma non appena dentro c'è la prima partenza: Alessio si precipita sulla sua canna ma come ferra trova la lenza impigliata ed il pesce è perso.
Ci corichiamo di nuovo ma poco dopo è la mia che mi fa sobbalzare: esco dalla tenda, infilo la giacca e mi precipito a ferrare; il combattimento non è stato lungo ma la soddisfazione è stata tangibile ed avere catturato il primo amur dopo quasi un anno di astinenza è stato fantastico!!!



Intorno alle 4:00 è la canna di Giordano che ci sveglia: mi precipito di nuovo a ferrare ma le difficoltà erano aumentate; il vento, molto più forte di prima, che mi sbatte in faccia la gelida pioggia che colpita dal fascio di luce della mia pila mi inibisce quasi totalmente la visuale; la senzazione strana di beccare in faccia il freddo della pioggia che ti blocca la respirazione ..... sembra proprio una scena del film cast awai. In ogni caso riusciamo a portarla a riva ma proprio nella fase di recupero si impiglia il piombo sul guadino e nonstante tutti gli sforzi di Giordano, perdiamo una bella regina sui 10 Kg.
Torno in branda con il sotto della tutina totalmente bagnato e per la seconda volta, grazie alla mitica stufetta, asciugherò per bene.
Per finire è la volta di Alessio che cattura questa bella carpa dopo una violenta partenza ed un fulmineo scatto dalla branda.

Passa tutto il sabato senza nessuna tocca e, fuori da ogni nostra previsione, anche tutta la notte senza nessuna partenza fino ad arrivare a metà mattinata di domenica dove Giordano cattura questa bella carpa.

La giornata avanza e si iniziano i preparativi per il rientro.

... maggiori dettagli su flyout details ....

CarpFishing: 17-18 Aprile 2010

Partenza in compagnia di Lucio Alessio e Giordano ore 4:00 di mattina!!
La strada per arrivare sul posto è letteralmente un casino: sono rimasto bloccato anche con la Grand Vitara.
Piccole disquisizioni appena arrivati con dei ragazzi di Perugia che si arrogavano il diritto di poter pescare a circa duecento metri fuori dalla propria postazione in direzione delle nostre piazzole tagliandoci letteralmente fuori dalla pesca: con un pochino di diplomazia ma anche di ignoranza abbiamo difeso i nostri diritti ed abbiamo pescato dove dovevamo.
I risultati sono stati abbastanza discreti, ottenendo 17 partenze con 10 carpe portate a guadino.







Nessun pesce è stato di dimensioni ragguardevoli ma ci siamo divertiti.

... maggiori dettagli su flyout details .....

martedì 20 aprile 2010

14-4-2010 NON SOLO BIG!!!

dato il poco tempo (purtroppo) per andare a pesca decido di passare qualche ora sulla diga vicino casa, già consapevole che purtroppo non ci sono carpe di grosse dimensioni (la media si aggira sui 5/6 kg) e non è facile prenderle in poche ore di pesca...
con me francesco, curioso di questa affascinante disciplina... e riporta a casa con soddisfazione la foto della sua prima cattura effettuata...una vivacissima regina di circa 5 kg combattuta tra la vegetazione che caratterizza tale diga!!!
10 in totale sono state le partenze ma soltanto 5 sono andate a buon fine..una buona media visto l'impervia del posto..
questa cattura lho effettuata il mattino seguente con 3 ore di pesca in attesa di dare il cambio per il posto ad alessandro, che poi ci ha trascorso 2 notti.. ma lo lasceremo raccontare a lui in un altro post...








francesco, fiero della sua prima "REGINA"












martedì 13 aprile 2010

Pikefishing: 11 Aprile 2010

Dopo la sessione di ieri, 10 Aprile, la giornata non si preannunciava per come in realtà è stata....
La sveglia dunque non suona tanto presto, tanto che ci troviamo in pesca solo alle 10:30. Quasi subito catturiamo questo esemplare



...è solo l'inizio...poco dopo capiamo che la giornata non è proprio come quella di ieri. Infatti abbocca questo bell'esemplare







guarda il video1 video2.

...Tempo scaduto, le regole della pesca itinerante ci obbligano a cambiare, così lasciamo il posto più redditizio della stagione e ci dirigiamo verso una postazione che ci ha sempre attratto ma che non ci aveva dato nessun luccio...fino a quel momento...
...Al primo lancio del mio manovrato modificato, sto per schivare il filo del galleggiante della canna con il vivo quando vedo che un luccio ha seguito la mia esca fino in superficie; rilascio l'esca che subito viene afferrata dal predatore...aspetto due secondi e ferro. Nel combattimento non riesco ad evitare il filo della canna col vivo ma ho comunque la meglio.



Mentre lo rilasciamo affonda il galleggiante alla nostra sinistra ma non facciamo in tempo a guadinare il luccio che ha abboccato che sentiamo partire da sotto i nostri piedi la montatura impigliata sul filo della canna a galleggiante che nel frattempo era rimasta in pesca....la battaglia è stata a dir poco rocambolesca ma riusciamo a tirar fuori 3 lucci in pochi minuti...questi:







video3

Ma non è finita...; è chiaro che avevamo visto giusto sul nuovo posto...i lucci lì c'erano...eccome!
Ci spostiamo 30 metri e sondiamo un'altra sponda. Al secondo lancio del manovrato sento ancora il prepotente attacco all'esca e dopo il combattimento tiriamo fuori l'esemplare più bello della giornata:






video4 video5
Cambiamo ancora posto e questa volta la sorte inverte la rotta. Il luccio che abbocca dopo un durissimo combattimento intercetta la corda dell'ancora ed ha la meglio, peccato che i più grossi sono anche i più furbi...



video.
Torniamo verso casa...non dopo aver provato l'ultima postazione. Anche qui la regola è la stessa...al primo lancio attacco un treno...da subito prende filo e dopo due testate ha la meglio :( ...era più grande degli altri...
Allo scadere è il galleggiante ad avere un sussulto e questa volta, la nona del giorno, vinciamo noi:

lunedì 12 aprile 2010

Pikefishing: 10 Aprile 2010

Qualche ora libera e via al lago, giusto come antipasto per la giornata di domenica che passeremo completamente a pesca.
Tutto sommato ci siamo divertiti, c'è stato un buon movimento di pesce ma purtroppo solo di piccola taglia...



giovedì 8 aprile 2010

Catfishing: Lago di Polverina luglio 2005

Ultima sessione di catfishing nel lago di Polverina prima di spostarci definitivamente, per questa pesca, nelle acque degli affluenti del Po. Non mancarono le catture, ma sentivamo che il lago ci stava stretto e decidemmo che quella sarebbe stata "l'ultima di Polverina"....






martedì 6 aprile 2010

PikeFishing: 3 Aprile 2010

Primo fine settimana di Aprile e previsioni meteo buone.
Le postazione sono state le solite che ci hanno dato dei risultati nelle ultime battute.
Le catture sono state solo due ma abbiamo ricevuto ben 5 attacchi non andati a buon fine: tutti esemplari piccoli, probabilmente, tranne in una occasione.
La postazione è quella davanti l'ansa dei lucci: l'attacco ricevuto è stato di un discreto esemplare che ha attaccato l'inganno durante la fase di recupero, poi, dopo un breve combattimento, si è slamato.
Purtroppo la taglia delle catture è molto modesta ma chi pratica questa tecnica è consapevole che le emozioni sono sempre molto intense!



... maggiori dettagli su flyout details ...

domenica 4 aprile 2010

BUONE FESTE A TUTTI COLORO CHE CI SEGUONO


auguriamo a

tutti voi,,, di trovare dentro l'uovo la realizzazione del propio sogno!!!!!

per sempre NO KILL