Benvenuto

Questo è il nostro Diario di Pesca.
Qui vengono postate, divise per categorie, tutte le nostre uscite. Sono presenti anche sezioni per notizie, tecnica, regolamenti e sessioni di pesca precedenti la nascita del blog (2006).
________________________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________________________

Sezioni

________________________________________________________________________________________________

giovedì 17 novembre 2011

CarpFishing al vulcano: 12 - 13 Novembre 2011

Partenza venerdi sera dopo cena ed arrivo sul posto alle 24:00 circa.
La postazione è molto comoda ma siamo esposti direttamente al vento di tramontana e questo è un problema: per sabato è previsto un forte vento di tramontana e decidiamo allora di lanciare le canne anche se il moto ondoso è abbastanza sostenuto.
Inneschiamo gli inganni e decidiamo di fare un giro perlustrativo, complice della luce di luna piena, per vedere se trovavamo qualche spot interessante grazie all'ecoscandaglio.
Trovato qualche spot e piazzato qualche segnalino iniziamo a posizionare le lenze.
Finiamo tutte le operazioni che sono quasi le 6 di mattino e ci corichiamo per il meritato riposo.
Nel frattempo la forza del vento stava aumentando e le onde erano sempre più alte ma le canne stavano già a caccia.... non sarebbe stato possibile uscire in barca con quelle condizioni.
video
Per tutto il giorno non abbiamo avuta nessuna mangiata ma abbiamo avuto solo il da fare con il vento e con la vegetazione che il vento ci depositava sul filo....
Però alle 17.16 il mio segnalatore è impazzito.... quasi non ci potevo credere.... esco dalla tenda e ferro con decisione.... il mio inganno a omino di neve di boiles speziate posizionato a 5 metri di profondità su un piccolo scalino ha colpito.....
Purtroppo dopo qualche minuto si è impigliato: non si poteva uscire in barca ma volevamo fare un tentativo. Appoggio la canna sul pod e mi infilo gli stivaloni ma nel frattempo la carpa si libera e riesco a guadinarla da terra.
Questa è la mia prima carpa bolseniana......
Ci armiamo di coraggio e ricaliamo la canna approfittando per pasturare un pochino almeno questo inganno lanciato relativamente vicino: le altre cinque canne resteranno in pesca con la pastura del primo giorno.
Alle 21.47 è il segnalatore di Andrea che strilla: anche questa volta combatteremo da terra; l'inganno fatale è stato quello posizionato sullo stesso scalino relativamente vicino alla riva in quanto, probabilmente, è l'ultimo posto dove il forte moto ondoso deposita ed accumula il cibo del lago.
Siamo molto fortunati ed anche questa voltariusciamo a guadinare questa forzuta regina:
Le carpe non erano di peso eccezionale, ma in quel constesto siamo stati davvero soddisfatti!!!!

3 commenti:

Paddy Pike ha detto...

Those carp never seace to amaze me they are massive fish, And i think the fight would be like nothing else, Well done guys,
,,,Paddy,,,

elux ha detto...

complimenti..non dovrebbe essere stato facile....bravi

gigi ha detto...

veramente bravi forza flyyyyyy!!!