Benvenuto

Questo è il nostro Diario di Pesca.
Qui vengono postate, divise per categorie, tutte le nostre uscite. Sono presenti anche sezioni per notizie, tecnica, regolamenti e sessioni di pesca precedenti la nascita del blog (2006).
_____________________________________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________________

Sezioni

_____________________________________________________________________________________________________

martedì 24 aprile 2012

Carpfishing: 21 - 22 Aprile 2012 al vulcano

Battuta di pesca in compagnia di Andrea che, prenotata la piazzola, mi invita per insidiare insieme la nosta amica baffuta.
Arriviamo sul posto e prendiamo subito informazioni: il pesce si è alimentato fino al giovedì notte e sono state effettuate molte catture comprese due esemplari sopra i 26Kg.
Montiamo la barca e facciamo un giro per trovare e segnare qualche spot interessante: purtroppo in questo lago i punti interessanti si trovano molto distanti dalla riva e bisogna infrangere i regolamenti per poter avere qualche possibilità.... non sono molto contento per questo ma gli interessi in gioco in questo specchio d'acqua sono molti e noi carpisti siamo all'ultimo posto e veniamo relegati in una strettissima striscia di acqua.
Iniziamo a calare gli inganni negli spot scelti e finiamo le operazioni che sono quasi le 23:00.
Siamo sfiniti e, dopo aver mangiato qualcosina, andiamo in branda.
Per fortuna la sveglia suona alle 4 della notte quando il mio segnalatore emette dei beep ai quali segue la partenza: ci mettiamo gli stivaloni e l'impermeabile ed usciamo in barca per combattere la preda.
Dopo un breve combattimento guadiniamo e torniamo a riva con questa bellissima carpa, non enorme ma sempre emozionante e soddisfacente.
 
Preparo di nuovo l'innesco e finisco di riposizionarlo che sono ormai le 5:30 del mattino, ma siamo qui per questo.
Purtroppo la situazione è molto ferma e sarà l'unico pesce della battuta sia per noi che per gli altri carpisti nelle altre piazzole.
Il sabato mattina si è alzato un vento molto forte e si sono formate onde molto grosse che hanno ostacolato le operazioni da svolgere: l'unica cosa positiva è stata che almeno ho avuto modo di testare gli stabilizzatori che ho montato sulla barca e siamo riusciti a sfidare il lago anche con onde da paura sempre nel massimo della sicurezza.
Ho fissato con cinte removibili dei galleggianti da 400Kg cadauno sulla parte superiore dello scafo che durante la normale marcia non toccano l'acqua e quindi non frenano il mezzo riducendone la velocità, ma in caso di forti onde ti permettono di non far sbilanciare e quindi ribaltare la barca.... un modo veloce e veramente efficace che insieme al giubbotto di salvataggio ti fanno stare in massima sicurezza.
 
 
 
Alla prossima avventura...

2 commenti:

Luigi ha detto...

Complimenti per la cattura !!! Un posto per niente facile...e come tutti i grandi laghi bisogna pescare fuori regolamento :)

Lorenzo - The Big Pike ha detto...

Grazie Luigi, hai proprio ragione qualche volta è necessario!!!!